foto di un piatto di cous cous di verdure

Piatto originario del Maghreb, il cous cous è formato da chicchi di semola di frumento cotti al vapore. La sua versatilità lo ha reso noto in tutto il mondo, si è diffuso molto anche in Sicilia e Sardegna. Il cous cous è un piatto fresco e genuino, ideale se mangiato l’estate, ma è ottimo anche caldo l’inverno. Sicuramente è un piatto versatile, buono in tutte le stagioni.

Ingredienti per 4 persone

Gli ingredienti per il cous cous per 4 persone sono:

  • 2 bicchiere di dimensioni standard (per intenderci, le dimensioni sono quelle di un bicchier d’acqua) di cous cous,
  • 4 bicchieri di acqua da mettere sul fuoco e bollire,
  • 1 cucchiaio di olio d’oliva,
  • 1 melanzana,
  • 1 peperone giallo e 1 peperone rosso,
  • 3 zucchine,
  • 10 pomodorini pachino,
  • 1 ciuffo di basilico
  • se si desidera, si possono aggiungere anche fagioli borlotti cotti (50 gr) e 8 olive nere.

    Procedimento

    Prima di cuocere il cous cous è necessario preparare le verdure. Mentre i fagioli borlotti è necessario averli già cotti dal giorno precedente, tutte le altre verdure vanno tagliate a dadini o a spicchietti e messe a cucinare una alla volta in base al tempo di cottura. In una padella antiaderente di grandi dimensioni si mette un bicchiere d’acqua e a fiamma medio alta si iniziano a cuocere i peperoni, avendo cura di girarli per evitare che si attacchino. Poi si aggiunge olio d’oliva quanto basta e i pomodorini pachino. Non appena il pomodoro si sarà appassito, è possibile aggiungere la melanzana e le zucchine. A fine cottura le verdure saranno morbide, a questo punto, si aggiunge sale quanto basta e qualche foglia di basilico.

    Quando le verdure sono pronte, è possibile passare alla cottura del cous cous. In una pentola, è necessario portare l’acqua in ebollizione e salare. Quando bolle, si spegne il fuoco e si versa il cous cous nella pentola insieme a un cucchiaio di olio d’oliva mescolando per pochi secondi il composto con una forchetta per evitare che i grumi si attacchino tra loro. Poi, si lascia riposare il cous cous nella pentola con il coperchio, per 5 minuti. Una volta pronto, si mescola di nuovo il cous cous per assicurarsi che i chicchi non si siano attaccati tra loro e si versa nella padella antiaderente con tutte le verdure. Si accende il fornello a fiamma bassa e si aggiungono alle verdure e al cous cous i fagioli borlotti e le olive nere. Si mescolano tutti gli ingredienti per qualche secondo, fino a quando non saranno perfettamente amalgamati, poi si aggiunge un filo d’olio di oliva et voilà: il cous cous può essere servito!

    Leggi anche:

    Risotto alla barbabietole e yogurt: un primo piatto colorato e sfizioso

    Risotto, le 10 varianti per gustarlo anche in primavera

    Riso di cavolfiore, una novità in tavola