Vai al contenuto
Messaggio pubblicitario

Giornata Mondiale della Nutella: storia della crema più amata del mondo

Giornata Mondiale della Nutella: storia della crema più amata del mondo

La Giornata Mondiale della Nutella, o Nutella Day, è un evento che ha conquistato il cuore e il palato di milioni di persone in tutto il mondo. Questa celebrazione, dedicata alla crema spalmabile più famosa, è diventata un’occasione imperdibile per gli amanti del dolce e della golosità. In questo articolo, esploreremo le origini della Nutella, il significato dietro il Nutella Day e le iniziative che rendono questa giornata così speciale.

Che cos’è il Nutella Day

Il Nutella Day è nato come un’iniziativa non ufficiale, ma appassionata, da parte dei fan di Nutella in tutto il mondo. Questa giornata speciale, dedicata alla celebrazione della famosa crema spalmabile a base di nocciole e cioccolato, ha radici nella cultura dei social media e nell’entusiasmo collettivo per questo iconico prodotto.

Il Nutella Day è stato ideato nel 2007 da Sara Rosso, una blogger americana appassionata di cibo, che ha deciso di dedicare una giornata intera a onorare la Nutella. La data scelta per questa celebrazione è il 5 febbraio di ogni anno. La scelta di Sara di creare una giornata dedicata alla Nutella è stata motivata dalla sua profonda passione per questa crema spalmabile e dal desiderio di condividere questo amore con il mondo.

La Nutella ha infatti una base di fan incredibilmente ampia e devota e il Nutella Day è diventato un modo per riunire le persone attraverso la condivisione di ricette, esperienze e semplicemente il piacere di gustare insieme questa deliziosa crema. Ciò che ha reso il Nutella Day così speciale è l’entusiasmo spontaneo e genuino dei consumatori, che hanno abbracciato l’idea e hanno contribuito a farla crescere attraverso i social media e gli eventi organizzati localmente.

L’azienda produttrice della Nutella, Ferrero, ha successivamente riconosciuto ufficialmente il Nutella Day, rendendolo un evento ancor più celebrato a livello globale. Ferrero ha iniziato a supportare attivamente l’iniziativa, incoraggiando le persone a partecipare e a condividere il loro amore per la Nutella. Questa collaborazione ha così contribuito a elevare ulteriormente il profilo del Nutella Day, portando a una partecipazione sempre più ampia e a iniziative creative da parte di aziende e appassionati.

Ma come è nata la Nutella e perché si chiama così?

La storia della Nutella ha le sue radici negli anni difficili del secondo dopoguerra, quando il pasticcere italiano Pietro Ferrero stava cercando modi innovativi per affrontare la scarsità di cioccolato dovuta alla guerra. La regione del Piemonte, dove Ferrero aveva la sua pasticceria a Alba, era particolarmente colpita dalle limitazioni nell’approvvigionamento di cacao.

Negli anni ’40, Ferrero sviluppò una pasta composta principalmente da nocciole e un modesto quantitativo di cacao, una creazione che chiamò “Giandujot“, in onore di Gianduja, un personaggio della commedia dell’arte italiana. Questa pasta era inizialmente pensata come un’alternativa più economica al cioccolato, ma presto divenne un successo locale.

Con il passare del tempo, il figlio di Pietro Ferrero, Michele Ferrero, ereditò l’azienda e continuò a perfezionare la ricetta. Negli anni ’60, Michele apportò modifiche cruciali, ottenendo una consistenza più spalmabile e il nome “Nutella” fu coniato per riflettere il suo contenuto principale: “nut” (nocciola) e il suffisso affettuoso “ella”.

La Nutella fu lanciata ufficialmente nel 1964 come crema spalmabile. Il suo successo fu immediato, conquistando dapprima il mercato italiano e poi espandendosi a livello internazionale. La combinazione di nocciole, zucchero e cacao in una consistenza cremosa divenne presto un simbolo di dolcezza e piacere culinario.

La Nutella ha poi continuato a evolversi nel corso degli anni, diventando un’icona globale e uno degli alimenti più amati al mondo. La sua storia è un esempio di come la creatività e l’ingegnosità possano dare vita a un prodotto che va oltre le sue origini, diventando un fenomeno culturale che unisce le persone attraverso il gusto e il piacere condiviso.

Iniziative per il Nutella Day

Il Nutella Day non è solo un’occasione per gustare questa deliziosa crema, ma è anche un momento in cui vengono organizzate diverse iniziative per celebrare la sua incredibile popolarità. Le attività possono variare da eventi organizzati dai fan, come picnic e degustazioni, a iniziative più formali sostenute direttamente dall’azienda produttrice.

Molte pasticcerie e ristoranti creano speciali menu dedicati al Nutella Day, offrendo piatti e dolci unici ispirati a questa iconica crema. Inoltre, numerosi marchi collaborano con Nutella per lanciare edizioni speciali o nuovi prodotti in concomitanza con questa festa, ampliando ulteriormente l’entusiasmo intorno a questa giornata speciale.

Anche le piattaforme sociali sono coinvolte attivamente durante il Nutella Day, con fan e influencer che condividono le proprie esperienze, ricette creative e immagini golose usando l’hashtag ufficiale #NutellaDay.

Insomma, la Giornata Mondiale della Nutella è molto più di una semplice celebrazione commerciale: rappresenta un tributo collettivo a una delle prelibatezze più amate al mondo. La storia affascinante di come la Nutella è diventata un fenomeno globale dimostra il potere del gusto e dell’ingegnosità culinaria e il Nutella Day offre a milioni di persone l’opportunità di condividere la gioia e la dolcezza di questa crema spalmabile, creando un legame unico tra appassionati di tutto il mondo. Che tu stia gustando la Nutella su una fetta di pane o utilizzandola come ingrediente segreto in una ricetta speciale, il Nutella Day è un’occasione speciale per indulgere e condividere la passione per questa iconica crema.